Malocclusione e corpo 2°

La ricerca ha evidenziato come il movimento della bocca coinvolge le vertebre cervicali.

Un paziente con disfunzione dell’articolazione temporo-mandibolare e che presenta sintomi in altre parti del corpo, non potrà essere trattato solo con il trattamento ortodontico (cioè allineando i denti), perchè così confermerebbe la posizione scorretta della mandibola rispetto all‘articolazione.

Una diagnosi corretta presuppone di rilassare la muscolatura per ritrovare il corretto rapporto articolare, in seguito si potrà realizzare un bite da indossare la notte per il ripristino della funzione muscolare.

Dopo la scomparsa dei sintomi si potranno riallineare i denti per confermare la posizione mandibolare corretta, con terapia ortodontica o reinserendo i denti mancanti, quindi con terapia protesica o entrambe.

Argomenti: Info utili per il paziente | Tags:

Potrebbe interessarti anche

Gli orari dello studio

  • Lunedì: 09:00 - 19:00 (orario continuato)
  • Martedì: 09:00 - 19:00 (orario continuato)
  • Mercoledì: 09:00 - 19:00 (orario continuato)
  • Giovedì: 09:00 - 19:00 (orario continuato)
  • Venerdì: 09:00 - 19:00 (orario continuato)
  • Sabato e Domenica: Chiuso

Contattaci